Tutti noi senza importare la data di nascita, possiamo fare che il movimento della Terra intorno al Sole si trasformi in un evento spirituale.

E un dato di fatto, esistenziale, succede da sempre, dagli inizi dei tempi. Senza il nostro intervento.  E si ripete ogni anno. Anzi… l’anno, uno dei tanti cicli in qui viviamo, lo riconosciamo grazie a questo movimento dalla Terra attorno al Sole.

Sto parlando specificamente dei 4 punti cardini da considerare sul moto apparente del Sole attorno alla Terra, (equinozio di primavera, solstizio di estate, equinozio d’autunno, solstizio inverno,)  che determinano le stagione, il calendario, il ritmo della vita e le esperienza da vivere che ci impone dolcemente l’Astro Re.

Adesso tocca vivere la terza di un totale di quattro opportunità per esperimentare l’esistenziale.

Perchè lo chiamo esperimentare l’esistenziale?

 

“Accade senza il nostro intervento, succede, non è una fantasia

o una illusione de la nostra mente”.

Una opportunità per poter iniziare a capire altri eventi che accadono nel nostro sistema solare.

Non stare a pensare a mega portali intergalattici di dudosa esistenza.

Per iniziare ricollegati con il movimento Sole-Terra, già questo è un grande paso in avanti. 

Sono stati prima i Babilonesi e dopo i Greci a fare culto al Sole, ti invito a ricordartelo a te stesso, abbi presente questo fenomeno, la data precisa sarà il 22 Settembre alle 22:00, ora italiana.

In questo giorno il Sole si alza esattamente ad est e cala esattamente ad ovest, dopo l’equinozio autunnale, 22 Settembre, il punto de leva si sposta gradualmente verso sud e raggiunge il massimo dello spostamento -elongazione- il giorno del solstizio d’inverno, (giorno in cui il Sole si “ferma”, per ripartire verso nord nuovamente, ma di questo ci occuperemmo tra qualche mes).

Tornando a quello che accadrà tra qualche giorno, la osservanza del moto apparente del Sole intorno allo zodiaco ha una importanza significativa in tutte le religioni e tradizione esoteriche, specialmente in quella greco-egiziana.

Tempi, monumenti, piramidi, basiliche, sono state costruite nella osservanza di questi quattro fenomeni, specialmente l’orientamento est-ovest, cioè l’equinozi di primavera e equinozio di autunno, giorno in qui le ore di luce diurna e quelle notturne si equivalgono.

Adesso tocca a voi/noi il 22 settembre dalle 21:00 alle 23:00, ora italiana, ci sarà questa nuova opportunità.

Approfitta, si sei a casa tua al alba e/o al tramonto fai un segno nel muro, nella finestra, lì esattamente dove la luce del Sole si fa vedere al mattino presto, fallo anche dove si veda l’ombra del tramonto, nei prossimi messi osserva il suo spostamento.

In questi giorni ( dal 21 fino al 23 di settembre) il Sole e la Terra entrano in particolre reciproco rapporto, rapporto delle loro vibrazioni e campi.

“Sopratutto osserva il fatto che sei tu e la Terra a girare intorno al Sole,

in un movimento permanente, costante ed oscillatorio”.

No ricordarlo come un fenomeno astronomico soltanto, seno come quello che è, cioè un Fenomeno Esistenziale. Che succede dagli inizi dei tempi e continuerà a succedere al di là dalla nostra volontà.

Ricollegarsi con questo fenomeno ci dona un senso di appartenenza a qualcosa di più basto dei nostre piccole mondi.

Approfitta la occasione, l’autunno ci rigala abbondanza ( la radici etimologica della parola… dal latino autus, augere, aumentare arricchire, goder, saziarsi.) ortaggi ovunque, noce, zucche, pere, mele, aglio, citrus. Tutti alimenti che rinforzano il sistema immunologico e ci preparano per l’inverno.

C’è pure la  vendemmia, la raccolta delle castagne e delle olive. 

Quindi a saziarsi di profumi e sapori con la cornucopia della abbondanza.

Ti saluto

a presto

Gabriel

torna alla home
torna a Astrochannel in facebook
torna agli articoli
2017-09-21T14:01:53+00:00

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi