Ti sei mai trovato a dovere a che fare con un stupido o gruppo di stupidi?

Se la risposta è affermativa, e sicuramente lo è, mi auguro che tu abbia imparato la lezione…cioè scappa!!

 

Lo so!!,  è difficilissimo scappare dagli stupidi, sono ovunque, e formano un campo morfogenetico enorme. Quindi  forse sarebbe il caso di fare un po di chiarezza, per gestirli meglio, però ricorda non si scappa facilmente, tuttavia puoi almeno ridurre il danno che possono causare.

 

Qualche anno fa ho letto il libro di Carlo Cipolla, Le Leggi Fondamentali  Della Stupidità Umana. Cipolla fu un rinomato economista italiano, specializzato in storia economica. Il suo libro è facile da leggere, soprattutto divertente, oltre che utile.

 

Non spaventarti è un libro scritto da un economista, dove praticamente la matematica è assente.

 

Comunque so che il tempo scarseggia, trascriverò le sue 5 leggi fondamentali:

 

Prima legge: sempre ed inevitabilmente ognuno di noi sottovaluta il numero di individui stupidi in circolazione.

 

Seconda legge: La probabilità che una persona sia stupida è indipendente di qualsiasi altra caratteristica della stessa persona.

 

Terza ed aurea legge: Una persona stupida, è una persona che causa un danno ad un’altra persona o gruppo di persona senza nel contempo realizzare un vantaggio per Sè, o addirittura subendo una perdita.

Questa terza legge presuppone che gli essere umani rientrino in una delle quattro categorie fondamentali: gli sprovveduti, gli intelligenti, i banditi, e gli stupidi. ( Ti ho detto che è divertente! vero).

 

Quarta legge: le persone non stupide sottovalutano sempre il potenziale nocivo delle persone stupide. In particolare i non stupidi dimenticano sempre che in qualsiasi momento e luogo, ed in qualunque circostanza, trattare e/o associarsi con individui stupidi si dimostra infallibilmente un costosissimo errore.

 

Quinta legge: La persona stupida è il tipo di persona più pericolosa che esista.

 

“Essenzialmente gli stupidi sono pericolosi e funesti perché le persone ragionevoli trovano difficile immaginare e capire un comportamento stupido”.

 

Adesso torniamo a noi, e ti chiedo…quante volte ti sei trovato nel ruolo dello stupido? oppure ha subire la stupidità altrui.

Lo riconosci in te? oppure hai fatto, o recitato lo sprovveduto? oppure il bandito? l’intelligente?!?!

Sii onesto, quante volte forse hai detto cose che non dovevi dire, non eri attento al contesto; oppure l’intromissione di un stupito ha buttato a terra i tuoi piani, e viceversa.

 

Questi sono momenti di non consapevolezza.

La Meditazione ci rende più intelligenti

e meno stupidi”.

 

 

Grazie,

Gabriel

E,  se ti è piaciuto,  condividi con i tuoi amici. Ti ringrazio ancora.

TORNA AGLI ARTICOLI
2017-09-13T08:24:34+00:00

Leave A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi